NOI VOTIAMO LAURA E RICCARDO….

Tempo fa abbiamo visto una bella vignetta che diceva: “Direttore d’orchestra cerca orchestra… per cambiare musica“.
Della nuova orchestra di Emilio Delbono e del centrosinistra ci sono 2 meravigliosi musicisti: Riccardo Frati e Laura Venturi.
Li conosciamo bene, conosciamo le loro qualità, sarebbero capaci di grandi assoli ma preferiscono da sempre la coralità e l’affiatamento con il resto del gruppo.
 
Ricky, Laura, la loro musica colpisce, è vissuta, mai scontata.
Primum vivere” per restituire alla politica un orientamento sensato che faccia leva sulle loro esperienze, di cittadini bresciani, di lavoratori, di coniugi e di genitori.
 
La loro musica apre la sfida a un modello di sviluppo e di civiltà, che a Brescia intendono cambiare: ristabilendo il primato della vita sul consumo, della socialità sul mercato, della creatività sulla visibilità.
 
La loro musica ci interroga sui temi della crisi, del lavoro e della precarietà, temi fondamentali per la nostra città.
 
La loro musica è un inno alla scuola, alla giustizia sociale, alla tutela dell’ambiente, alla trasparenza e alla pulizia, alla partecipazione come antidoto alla crisi delle democrazie rappresentative.
 
La loro musica mescola politica, società civile, cultura delle differenze, coalizioni sociali, patti intergenerazionale.
 
Nella loro musica c’e’ l’immagine della Brescia che sogniamo, diversa da quella di oggi.
Con Riccardo e Laura, insieme ad Emilio Delbono, per un grande e memorabile concerto che cambi Brescia e ne faccia una città a misura dei nostri sogni.
 
Gianluca  Delbarba
Francesco Esposto
Antonio Vivenzi
Rossella Olivari
Massimo Balliana
Mariaregina Zanelli
Nino Di Bernardo
Niccolò Gatta
Giovanni Buizza

Social tagging: > > > >

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>